Sulforafano


Il Sulforafano è una molecola naturalmente presente nelle crucifere, in particolare nei comuni broccoli è presente la sua forma glucosilata, la Glucorafanina, che viene trasformata in Sulforafano attraverso l'enzima Mirosinasi, presente nella microflora del tratto gastrointestinale. Il Sulforafano sembrerebbe aumentare in modo massivo l'espressione delle Heat Shock Proteins a livello neuronale, tali proteine neuroprotettive giocano un ruolo chiave nella preservazione della salute neuronale, strettamente legata alla capacità di sviluppare e mantenere le funzioni superiori, compromesse nei Disturbi dello Spettro Autistico (DSA).

Palmitoiletanolammide (PEA)


La Palmitoiletanolammide (PEA) è l'ammide dell'acido palmitico, è un endocannabinoide analgesico endogeno naturalmente prodotto dal nostro corpo, che ha un duplice meccanismo d'azione. Da una parte svolge un'azione propriamente antidolorifica ed analgesica legandosi ai recettori degli endocannabinoidi di tipo CB, ed agendo esattamente come agiscono i cannabinoidi esterni ma senza averne né gli effetti collaterali né tantomeno i fenomeni assuefativi. Dall'altra è il naturale ligando dei recettori nucleari neuronali PPARalfa, i quali promuovono la trascrizione in mRNA dei geni necessari alla sintesi degli enzimi costituenti i perossisomi, aumentandone in questo modo sia la quantità che l'efficacia: questo aumento massivo dell'attività perossisomica svolge un naturale processo di detossificazione neuronale, sia a livello di cellula, che di dendriti, che di assoni. Vi sono alcuni studi che hanno dimostrato che l'integrazione alimentare di PEA può portare ad una regressione dei DSA, soprattutto quelli legati al comportamento, alle funzioni cognitive ed all'inespressività del linguaggio.

Luteolina


La Luteolina è una molecola della classe dei flavoni presente in natura in quantità significative in alcuni tipi di verdure (carote, peperoni, sedano, finocchi), come tutti i flavoni ha sia propietà antiossidanti in quanto tale sia antiinfiammatorie per via della capacità di inibire alcuni enzimi deputati alla sintesi di molecole pro-infiammatorie, quali lipossigenati e chinasi di tipo Janus. La luteolina, diminuendo i livelli di IL-6 e TNF, porta notevoli benefici sull'innalzamento della soglia di attenzione e di relazione con il mondo esterno, impedita nei soggetti affetti da DSA da una condizione di perenne infiammazione neuronale.

Acidi grassi EPA/DHA


Gli acidi grassi essenziali Omega 3 Eicosapentaenoico (EPA) e Docosaesaenoico (DHA) sono costituenti fondamentali della membrana neuronale e gliale, la loro azione sinaptogenica e mielinizzante è nota da tempo, così come le loro proprietà di precursori di alcuni tipi di eicosanoidi, naturali molecole antiinfiammatorie. Recenti studi hanno dimostrato che un'integrazione alimentare di EPA/DHA potrebbe essere d'aiuto nel miglioramento della sintomatologia dei DSA.

Acido Alfa Lipoico


L'Acido Alfa Lipoico è una molecola essenziale per la produzione energetica e per la respirazione cellulare, è presente in tessuti ricchi di mitocondri quali muscoli, tessuto epatico e nervoso, le funzioni principali sono quelle energetiche, intervenendo come cofattore in molte reazioni di ossidoriduzione, di trasportatore di elettroni o gruppi acetile trans-membrana e di molecola attiva in molti processi neuronali. Nel corso degli ultimi anni alcuni studi hanno confermato l'utilità di un'integrazione alimentare di acido alfa lipoico mirata ad un aumento della soglia di attenzione e ad una diminuzione di alcune forme di aberrazioni dei comportamenti sociali.

Curcumina


La curcumina è una molecola vegetale con proprietà inibenti di molti mediatori della flogosi, in particolare IL1, IL8, TNF Alfa, oltre ad avere un effetto immuno-modulatore a livello intestinale; la struttura chimica inoltre ne fa un potente antiossidante. Alcuni studi hanno dimostrato come le sue funzioni, soprattutto quella antiinfiammatoria a livello neuronale, possano portare una regressione della sintomatologia della patologia.

Glutatione


Il Glutatione è un tripeptide con fortissime proprietà antiossidanti, è il più potente antiossidante che il nostro organismo riesce a produrre da solo. A livello biochimico è coinvolto in moltissime reazioni di ossidoriduzione, grazie all'enzima glutatione perossidasi, essenziali sia per proteggere delicati enzimi dall'azione dei perossidi, endogeni ed esogeni, sia per legare, metabolizzare ed espellere cataboliti tossici e metalli pesanti. La maggior parte dell'azione del glutatione si esplica nel fegato, in cui agisce anche da epatoprotettore. È stato ipotizzato che un corredo perfettamente funzionante di glutatione nei soggetti con DSA migliori in modo generale le funzioni neuronali superiori, probabilmente per la detossificazione di alcuni elementi, es. metalli pesanti, particolarmente compromettenti l'efficienza della trasmissione sinaptica.

Acido Folico


L'acido Folico, o vitamina B9, è un composto biochimico essenziale per la duplicazione del DNA, per la sua riparazione e per il metabolismo dell'omocisteina a livello dei sistemi nervosi centrale e periferico, i bambini hanno un'aumentata necessita di acido folico per sostenere i velocissimi processi di duplicazione cellulare e del corredo genetico. Recenti studi hanno dimostrato che una somministrazione di acido folico in bambini con DSA rallenta la progressione della sintomatologia.

Acetil-l-carnitina


L'Acetil-L-Carnitina è un molecola di derivazione amminoacidica utilizzata in clinica medica nelle lesioni vascolari cerebrali, la sua funzione, una volta metabolizzata, è quella di carrier da e verso i mitocondri di molecole che verranno poi utilizzate nei processi di produzione di energia. L'Acetil-L-Carnitina potrebbe essere inoltre un precursore del neurotrasmettitore acetilcolina, implicato in moltissime funzioni, tra cui tutte le funzioni motorie. A livello neuronale sembrerebbe giocare un ruolo chiave nella stabilizzazione delle connessioni del sistema nervoso periferico, da qui il senso della sua integrazione nelle patologie da DSA.

Vitamina E


La Vitamina E è un insieme di molecole denominate tocoferoli, essenziali per il mantenimento di alcune funzioni dell'organismo, in particolar modo per la struttura lipofila ed antiossidante al tempo stesso. A livello cerebrale la Vitamina E protegge gli acidi grassi Omega 3 dall'ossidazione, mantenendone inalterate le importanti funzionalità; inoltre partecipa alla funzionalità dei recettori PPAR, una cui sottoclasse sono bersaglio della Palmitoiletanolammide, per tutti questi effetti sinergici alcuni autori ne consigliano l'integrazione in casi di DSA.

Vitamina D


La Vitamina D è una molecola a struttura steroidea, fondamentale per alcune funzioni vitali dell'organismo, in particolare, come per gli ormoni steroidei, è in grado di legare alcuni recettori nucleari che controllano diversi tipi di biosintesi. La Vitamina D è anche implicata nella corretta differenziazione di alcune linee cellulari. È stato dimostrato che l'integrazione di vitamina D ha un effetto sulla diminuzione dei sintomi dei DSA, soprattutto a causa del suo ruolo nella regolazione della sintesi di serotonina.

Vitamina C


La Vitamina C o acido ascorbico è una molecola con forti proprietà antiossidanti coinvolta in moltissime reazioni di ossidoriduzione e di sintesi all'interno dell'organismo. A livello neuronale partecipa in modo attivo all'idrossilazione della dopamina per formare noradrenalina. Alcuni studi correlano lo scorbuto, dovuto ad insufficienti livelli di vitamina C nell'organismo a causa di una dieta errata e/o a deficit di assorbimento, con la comparsa dei sintomi dei DSA, correlando strettamente la vitamina C a tale stato neurologico.

Vitamina B12


La Vitamina B12 è una molecola dalla struttura chimica abbastanza complessa contenente al centro un atomo di Cobalto. Partecipa in numerosi processi cellulari in cui è essenziale per la rapida proliferazione di determinate linee cellulari; ha inoltre una funzione neuroprotettiva, proprio per questa sua funzionalità alcuni autori hanno suggerito l'importanza della Vitamina B12 in molte disfunzione del tessuto nervoso, tra cui i DSA.

Astaxantina


È una provitamina A, un carotenoide ad altissimo potere antiossidante, naturalmente presente in alcuni alimenti (es. carote, crostacei), fondamentale per la protezione delle terminazioni nervose più esposte alla radiazione solare (parti terminali del nervo ottico), è stata dimostrata una sua funzione nella neuroprotezione.

Coenzima Q10


Il Coenzima Q10, detto anche Ubidecarone o Ubichinone, è una molecola essenziale pressochè onnipresente nelle cellule del nostro organismo, in quanto interviene nei processi di fosforilazione ossidativa all'interno dei mitocontri, necessari per produrre ATP. Per questi motivi è particolarmente presente nelle cellule che contengono mitocontri, come ad esempio tessuto muscolare ed epatico; è un potentissimo inibitore della senescenza cellulare agendo anche da antiossidante: poiché fenomeni di forte stress ossidativo neuronale sono stati osservati in soggetti affetti da DSA, è stata dimostrata un'utilità della sua integrazione in tali circostanze.

Glicerofosforilcolina


La Glicerofosforilcolina è una molecola fondamentale per aumentare la capacità delle cellule intestinali di assorbire gli acidi grassi Omega 3, inoltre sembrerebbe partecipare alla sintesi del neurotrasmettitore acetilcolina e favorire la sintesi dell'ormone somatotropina: per tutte queste funzioni ne è stato suggerito l'utilizzo nei DSA.

Magnesio Cloruro


Il magnesio, minerale spesso carente nelle diete occidentali, è un elemento chimico di fondamentale importanza per il trasporto di svariate sostanze attraverso le membrane cellulari ed è coinvolto in maniera massiva nella trasmissione degli impulsi elettrici cellulari, ivi compresi quelli nervosi. È stata ipotizzata la correlazione tra livelli di magnesio nel plasma e DSA.

Non aspettareChiamaci subito!


How About Design - Call Us

Da lunedì a venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18